Notizie

Spazzolino elettrico o spazzolino manuale?

17 Novembre 2018
CATEGORIE E ARCHIVIO >

Come ogni cosa, soprattutto in medicina, tutto è relativo; relativo in base al paziente che abbiamo difronte. A parità di paziente sano ed in mantenimento igienico, e quindi senza particolari patologie dento-gengivali, si può affermare che lo spazzolino elettrico consente di pulire in maniera più efficace dello spazzolino manuale e soprattutto non necessita di una particolare manualità necessaria invece con lo spazzolino manuale (ricordiamo che il tempo minimo necessario per pulire sufficientemente i denti è di almeno 2 minuti). Tuttavia, in particolari condizioni post intervento, può essere consigliato dal vostro odontoiatra  di utilizzare lo spazzolino manuale poiché consente di controllare la forza e il movimento nello spazzolamento (elementi necessari ed importanti in alcune condizioni).

In entrambi i casi, fondamentale è il risciacquo! Perché?

Il movimento circolare della testina dello spazzolino elettrico o quello dall’interno verso l’esterno delle setole dello spazzolino manuale smuovono la placca presente nei/tra i nostri denti, ma senza un risciacquo adeguato questa placca rimarrebbe all’interno della nostra bocca! Risciacquate sempre abbondantemente e ripetutamente la vostra bocca al termine dei 2 minuti di pulizia ( potete chiudere il rubinetto dell’acqua durante il lavaggio dei denti così da ridurre anche inutili sprechi e riaprirlo al momento del risciacquo). Senza risciacquo la placca potrebbe rimanere all’interno del nostro cavo orale!

Le setole dello spazzolino (sia manuale che elettrico) perdono la loro efficacia nel tempo: come fare a riconoscere quando lo spazzolino è da cambiare? Le setole dello spazzolino elettrico cominciano a sbiadire: è il momento di cambiare la testina. Quando invece le setole dello spazzolino manuale cominciano ad aprirsi (normalmente dopo uno/due mesi se utilizzato regolarmente dopo ogni pasto) allora dobbiamo cambiare lo spazzolino!

Se avete ancora dubbi chiedete consiglio ai nostri igienisti o odontoiatri, e ricordate che l’igiene orale a casa non basta, per scongiurare le carie sono consigliabili (in un paziente senza particolari problemi dento-gengivali) almeno 2 sedute di igiene orale l’anno.

Condividi la notizia

tutti i campi sono obbligatori

< CHIUDI
Categorie

Notizie più lette

Martedì 08 Maggio 2018

SBIANCAMENTO DENTI: TUTTO QUELLO CHE C'É DA SAPERE

Sbiancamento dentale: qual è il migliore   Difficile rispondere a questa domanda poiché per ogni trattamento esistono pro e contro che vanno ...